HOME CHI SIAMO PROGETTi DICONO DI NOI MEDIA CONTATTI

Associazione culturale senza scopo di lucro, nasce nel 2017 da un’idea di Fabiola Di Blasi e Luca Baracchini e cura due edizioni del progetto omonimo in collaborazione con il Teatro Carlo Felice di Genova. Con le sue attività, OperaLand porta l’opera a Scuola e la scuola all’Opera con particolare attenzione al tema dei mestieri dello spettacolo che concorrono alla realizzazione del prodotto finale da offrire al pubblico.

Nel promuovere iniziative per i giovani, OperaLand collabora con importanti realtà come Teatro Carlo Felice, Accademia Ligustica di Belle Arti, Liceo coreutico Gobetti, Biblioteca internazionale per ragazzi De Amicis, Associazione OperaOpera, SempreVerdi Festival, Tg dei ragazzi, OperaLife e Istituto Chiossone per non vedenti.

 

Nel 2020, grazie al bando "Genova città dei Festival" istituito dal Comune, nasce "OperaLand - Genoa opera Festival for kids" che si rivolge a un pubblico più ampio grazie al servizio streaming.

L’Associazione, nata con l'obiettivo principale di divulgare la cultura del teatro e della musica tra le nuove generazioni, si sta oggi evolvendo in un più ampio contenitore di idee, progetti, informazione, formazione e intrattenimento sempre comunicando in modo accessibile e inclusivo.

 

Soci fondatori: Fabiola Di Blasi, Luca Baracchini, Ivan Parodi.

Fabiola di blasi

Sin da bambina studia danza e musica. Dopo il liceo linguistico, durante il quale vince più concorsi letterari, si trasferisce da Genova a Milano, si diploma in un'Accademia di spettacolo in cui studia danza, recitazione e canto e si laurea in Scienze e Tecnologie della Comunicazione all'Università IULM con una tesi sull'organizzazione e promozione degli eventi culturali e dello spettacolo scritta con il Teatro alla Scala. Lavora prima come performer, poi come assistente di scena e di produzione tra teatro, televisione, musical e soprattutto opera lirica in diverse città, con registi e coreografi di chiara fama. Dal 2013 collabora con la Teatro Carlo Felice webTV, il primo canale streaming di una Fondazione Lirico-Sinfonica, come conduttrice e assistente di studio per le trasmissioni di danza e opera. Nel 2017, a Genova, inizia a lavorare come assistente alla regia e avvia il progetto scuole OperaLand mentre nel 2018 fa il suo debutto registico con Don Pasquale per l'Associazione OperaOpera ed entra nel team del SempreVerdi Festival. Durante l'estate dello stesso anno è direttore di scena e assistente alla regia presso Lyrique en Mer, Festival International da Belle-Ile, France dove ritorna nel 2022. Nel 2019 scrive "Verdi OperaLand – Chi è di scena!", spettacolo interattivo per bambini. Nel 2020 riceve il Premio PalcoscenicoDanza assegnato da DanzaStudio Varazze in collaborazione con gli Assessorati comunali alla Cultura, Sport e Turismo per l'impegno nella divulgazione e nell'ideazione e realizzazione di progetti per i giovani. Come assistente di produzione e tour manager collabora, inoltre, con la Daniele Cipriani Entertainment, società di spettacolo di Roma, che diventa la sua nuova città. Durante la chiusura delle sale teatrali a causa della pandemia, cura la direzione artistica di "OperaLand – Genoa opera Festival for kids" progetto che sfrutta gli spazi museali. Di natura versatile ed entusiasta, ama mettersi in gioco. Sono riconosciute, tra le sue doti, abilità di scrittura, organizzative e di problem solving. Dal 2015 fa parte della redazione di Dance Hall News dove cura anche la rubrica "La danza nel cinema" e il laboratorio "Scrivere di danza". Come freelance collabora con altre testate, scrive saggi per libretto e tiene conferenze illustrative. Nel 2022 collabora con il Novara Dance Experience ed entra a far parte della famiglia del DAF.

CAMILLA RUFFINI

Dopo la laurea triennale in Lettere moderne all'Università degli Studi di Genova nel 2013, si è diplomata nel 2017 all'Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova in scenografia, con specializzazione in costume; negli anni ha svolto numerosi stage e lavorato con diverse realtà teatrali come: Teatro Nazionale di Genova, Teatro Carlo Felice (Genova), Festival Internazionale di Nervi (Genova), Fondazione Cerratelli (Pisa), Festival Puccini (Torre del Lago), Sartoria D'Inzillo (Roma), oltre a realtà cinematografiche (39 films, Arezzo; Dugong, Roma; Lux Vide, Roma) e pubblicitarie (E-motion, Genova), fotografiche (Studio Art, Genova), editoriali (Orlando Tales, Genova) e museali (Galleria Nazionale di Palazzo Spinola, Genova).

LUCA BARACCHINI

Genovese, classe 1993, affianca gli studi presso Conservatorio Paganini e Accademia Ligustica di Genova all’attività performativa, muovendo i primi passi sul palcoscenico del Teatro Carlo Felice.

Come assistente alla regia presta servizio nei principali teatri italiani (Teatro Regio di Torino, Teatro Massimo di Palermo, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro del Maggio di Firenze, Opera di Roma, Teatro Carlo Felice di Genova, Arena di Verona, Rossini Opera Festival, OperaLombardia) e importanti istituzioni internazionali (Mariinsky Theatre, Spoleto Festival USA, Auditorio de Tenerife e altri)

Nei suoi primi dieci anni di attività ha assistito maestri registi di impronta variegata e globale, quali Hugo De Ana (Ernani), Filippo Crivelli (per L’elisir d’amore e Il barbiere di Siviglia), Renaud Doucet (Il signor Bruschino), Giorgio Gallione (La traviata e La rondine), Davide Livermore (Carmen) e altri.

Collabora stabilmente con Andrea Cigni (Pia de’ Tolomei, La traviata, Tosca, Otello, Madama Butterfly, Nabucco, L’Orfeo, La fanciulla del West) e Andrea De Rosa (Simon Boccanegra, Goyescas, Suor Angelica, Lucia di Lammermoor, Attila, I puritani), per i quali è stato anche regista di ripresa.

Tra i primi progetti di regia La traviata per VoceAll’opera (Milano, 2018), una riduzione di Don Pasquale per bambini presso il Teatro Carlo Felice (Genova, 2018-2019); in occasione della Festa dell’Opera, organizzata dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia, allestisce Turandot in stile ridotto nel foyer del Teatro Grande (2019), La cambiale di matrimonio (2021) e The Medium di G.C. Menotti (2022) nella sala principale, oltre a La serva padrona / Il telefono presso il Teatro Sociale (2021).

Gli impegni del 2022 includono il debutto del progetto de La traviata - vincitore del concorso di OperaLombardia - presso il Teatro Ponchielli di Cremona, oltre alle riprese de Il signor Bruschino presso il Teatro Comunale di Bologna e Il barbiere di Siviglia al Teatro San Carlo di Napoli e l’assistenza alla regia de I puritani ed Ernani all’Opera di Roma e de Il matrimonio segreto (regia Roberto Catalano) e Nabucco per il Teatro Massimo di Palermo.

Associazione Culturale OperaLand, 2018 Genova tutti i diritti riservati.